I miei Angeli

 

 

Questa pagina è stata creata per ricordare le persone meravigliose

che attraversano la mia vita

e hanno lasciato un segno indelebile che difficilmente

potrà essere cancellato.

 

 

 

 

La Mia “ Regola di vita ”

 

Milano

La parola di Dio è da sempre una parola che ci interpella, che ci chiama e ci convoca. Allo stesso tempo è una Parola che esige una risposta.

La risposta che oggi io voglio dare a questa Parola e allo stesso tempo al Signore, consiste nella “ Regola della Vita ”; nella quale esprimo il desiderio di continuare

il mio cammino di fede iniziato con il Battesimo nella costante dedizione della mia vita al progetto di Dio.

È un “ SI ” che ogni giorno con fede rispondo alla chiamata di Dio.

 La fede è un dono che Dio mi ha dato e che i genitori e la mia comunità hanno accresciuto in me fino all’età dell’adolescenza;

ed ora nella mia giovinezza il compito assegnatomi è di trattenerla, di approfondirla e ricercare continuamente dentro di me,

dentro il mio cuore il vero significato della mia vita, cioè avvicinarmi a Gesù.

Il mio cammino di fede ha incontrato alcuni momenti difficili, uno di questi lo sto vivendo tutt’ora, cioè la ripresa di una brutta malattia che sembrava scomparsa,

e che ora mi costringe a passare diversi giorni in ospedale per seguire la terapia; ed è proprio in questi giorni di tristezza che la mia fede diventa un po’ protagonista,

è grazie ad essa che ora vedo la speranza nel Signore e l’amore nei famigliari e negli amici che mi vengono a trovare.

La fede mi ha insegnato ad amare tutti, a non lasciarmi vincere mai e soprattutto ad avere tanta forza e coraggio.

Ora è venuto il momento delle scelte che mi consentiranno di continuare con fede il mio cammino spirituale.

Prometto di dedicare a Dio un momento alla sera prima di dormire con le mie preghiere personali, perché è Lui che mi si dona ogni giorno

e che mi ama e mi chiama.

Mi impegno a vivere bene la S. Messa della Domenica, in modo di ricevere con fede ed amore l’Eucaristia.

Terminato ora il cammino da 18enne, intendo proseguire nel Gruppo Giovani del mio oratorio,

partecipando anche alla Scuola della Parola nel mio Decanato.

In questo modo rispondo con gioia ed entusiasmo alla chiamata di Gesù,

e desidero ricevere la forza e la volontà per superare i momenti difficili del cammino e per rispettare gli impegni ora presi,

così da poter rispondere, infine, con l’amore e la donazione di me stesso.

In fede

Sgnaolin Alessio

Decanato di Cantù

Parrocchia S. Cuore - Mariano Comense (CO)

 

 

 

 

Teresa 16 anni

 

 

Non Piangere

 

Se mi ami non piangere!

Se conoscessi il mistero immenso del cielo dove ora io vivo;

se potessi vedere e sentire quello che io sento e vedo in questi orizzonti senza fine

e in questa luce che tutto penetra e investe, non piangeresti se mi ami.

Sono ormai assorbito dall’incanto di Dio, dalle sue espressioni di sconfinata bellezza.

Le cose di un tempo sono così piccole e meschine al confronto!

Mi è rimasto l’affetto per te, una tenerezza che non ho mai conosciuto!

Ci siamo amati e conosciuti nel tempo: ma tutto allora era così fugace e limitato!

Io vivo nella serena e gioiosa attesa del tuo arrivo fra noi: tu pensami così; nelle tue battaglie pensa a questa meravigliosa casa,

dove non esiste la morte e dove ci disseteremo insieme, nel trasporto più puro e più intenso,

alla fonte inestinguibile della gioia e dell’amore!

Non piangere più se veramente mi ami.

 

Sant'Agostino

 

 

 

 

Addio Claudio Junio,

 


il 6 Dicembre 2003, la tua vita si è spenta, un brutto incidente ti ha portato via.

A 20 anni, è presto, troppo, per chi rimane.

Ti conoscevo da 6 anni, avevi 14 anni quando ti sei messo con mia figlia, e siete stati insieme per poco meno di 6anni,

da poco più di un mese, per un litigio, vi eravate lasciati, ma come altre volte era accaduto,

tutti pensavamo che vi sareste messi di nuovo insieme, il vostro amore era grande, saldo.

Proprio il 7 Dicembre, era l'anniversario del vostro primo incontro.

Monica è distrutta, se ne è andata via una parte di lei...

Sei sempre stato un bravo ragazzo, educato, assennato...dolce.

Ti ho visto crescere, ridere, scherzare, giocare, eri pieno di vita.

Ti chiedo di vegliare su Monica, col tuo amore, ora sicuramente più forte e più puro, stalle accanto ed aiutala, a superare.

Asciuga le lacrime di tua madre e di tuo padre, che erano fieri di un figlio bravo, anche nello sport,

ti sei  sempre distinto, fino ad entrare nella Nazionale under  21 di Rugby.

Anche mio figlio Alessandro soffre, ripete in continuazione di aver perso un fratello, ed è vero.

Grazie per averti conosciuto, non ti dimenticheremo mai.

Ora, sei un Angelo, ...riposa in Pace e proteggici.

Arrivederci Claudio Junio....

Paola

Ciao Tarcisio

Tarcisio Mariani

22 dicembre 1932

12 aprile 2010

Mettimi come sigillo sul tuo cuore perché forte come la morte è l'amore.

Le grandi acque non possono spegnere l'amore nè i fiumi travolgerlo.

 

Ciao Tarcisio

grazie per tutti i sorrisi che nella tua vita hai saputo elargire.

Grazie per l'amicizia che hai saputo donare a tutti noi.

Grazie per gli insegnamenti di vita che ci hai donato e trasmesso.

Da lassù proteggici e guidaci ancora verso una vita meravigliosa come la tua.

Hai lasciato un gran vuoto nel nostri cuori, ma sicuramente dove sarai ora,

potrai vegliare su tutti noi tuoi amici che ti abbiamo voluto e che ti vogliamo bene.

Hai raggiunto il nostro Alessio, se lo incontri dille che gli vogliamo bene e lo pensiamo sempre.

 

Ciao Francy

Francesca Tarca

+ 28 Ottobre 2013

Ora che sei circondata dal silenzio e dalla pace eterna, contempla l'Infinito con il pensiero rivolto a quanti,

 passeggiando con te sul sentiero misterioso della vita terrena, ti hanno amato.

 

 

Voglio aggiungere un canto che faremo domani per l'ultimo addio

Mi sembra ideale per potertelo dedicare

 

Amico mio

 

Amica mia non temere più la notte,

guarda quante stelle in celo splendono per te.

Le ho accese io perché tu non fossi triste,

e alla sera quando dormi, altre accenderò.

Ho visto un bimbo che piangeva e mi ha guardato.

Mi ha guardato e mi ha sorriso proprio come te.

Amica mia, guarda ancora tra la gente:

dietro ogni volto c’è un po’ di me.

 Non pianger più fra le strade della terra

una strada bianca c’è per venire a me.

Ho visto un fiore, era bianco e delicato

era come il tuo sorriso e non l’ho strappato.

Amica mia non temere più il silenzio,

senti quante voci ormai, cantano con te.

Non pianger più: fra le strade della terra

una strada bianca c’è per venire a me.

 

Ciao Francy

 

 

Alpino Gianfranco Songia

Presente

10 marzo 1929 - 8 febbraio 2014

Ciao Giafranco caro  amico alpino.

Ora che sei circondato dal silenzio e dalla pace eterna, lassù dal Paradiso di Cantore

contempla l'Infinito con il pensiero rivolto a quanti, passeggiando con te sul sentiero misterioso della vita terrena,

 ti hanno amato

 

 

Giuliano Secchi 15 Novembre 1955 - 01 Febbraio 2018

Ciao Giuliano, non sono molti anni che ci conosciamo, ma le disgrazie ci hanno reso amici.

In questi ultimi anni la vita non ti ha certo riservato molte gioie, ma tu hai saputo combattere

come sa fare un grande guerriero.

Purtroppo alla fine anche un grande guerriero deve soccombere ad una cosa minuscola

che distrugge dentro e non lascia scampo.

Adesso Riposa in pace Guerriero, hai finalmente raggiunto la pace eterna e

ti sei riunito al tuo amato fratello Carlo.

 

 

Indietro

Home